Agustin Rossi nel mirino dell’Udinese per il dopo Musso

Agustin Rossi, portiere del Lanus, sarebbe ufficialmente nel mirino dell’Udinese. Il suo agente, però, Miguel Gonzales, smentirebbe il buon esito dell’operazione in un’intervista a TuttoUdinese, con le seguenti parole: “In questo momento, ciò che è sul tavolo è una proposta dalla Francia. Spero che nei prossimi giorni possa concretizzarsi, siamo molto vicini all’accordo. La trattativa con l’Italia era stata sospesa a causa della pandemia e non è stato possibile portarla avanti”.

Agustin Rossi, per l’Udinese il degno erede di Musso

Sembra dunque che il classe 1995, così ambito dall’Udinese, sarebbe in realtà più vicino alla Francia. Il club friulano lo vedrebbe tuttavia come il degno sostituto di Juan Musso. Sembrerebbe proprio che l’arrivo dell’argentino in Italia sarebbe definitivamente saltato e non dovrebbero più esserci sorprese a riguardo.

Il valore attuale di mercato del suo cartellino sarebbe intorno ai 2,6 milioni di euro. A fine mese il difensore estremo lascerà il Boca Juniors a cui è in prestito, per tornare al Lanus, allo scadere dell’anno pattuito.

Agustin Rossi, i bianconeri auspicherebbero il prestito dal Boca Juniors, con obbligo di riscatto

L’Udinese avrebbe chiesto al Boca Juniors il prestito con obbligo di riscatto per l’argentino, un’operazione che avrebbe un costo di circa 5,3 milioni di euro. Tuttavia, per il club friulano, oltre a Rossi, ci sarebbero nel mirino anche Radu e Cragno. Possibile, inoltre, anche al ritorno di Scuffet, anche se lo Spezia può riscattarlo e i bianconeri non hanno l’opzione per il contro riscatto. Questo, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport.

Agustin Rossi, all’orizzonte la Francia con il Montpellier

Stando a quanto anticipato dal suo stesso agente, il classe 1995 argentino Agustin Rossi attualmente sarebbe più vicino alla Francia che all’Italia: sul piatto ci sarebbe una assai allettante offerta avanzata dal Montpellier. Decisivi, però, per conoscere il destino calcistico di Rossi saranno i prossimi giorni.

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti