Calciomercato Inter, il destino incerto di Moses

Stagione piuttosto deludente per Victor Moses con l’Inter. Poche le occasioni vere per emergere, con un Antonio Conte che ha preferito a lui sempre Antonio Candreva. Per questo, i nerazzurri sarebbero lontanissimi da un possibile riscatto del classe 1990, secondo quanto riportato da Calciomercato.com.  Le condizioni imposte dal Chelsea, squadra di appartenenza del giocatore, sarebbero proibitive. I londinesi, infatti, chiederebbero 12 milioni di euro. Ma mancherebbero le condizioni, dal momento che il gioco di Moses non sembrerebbe aver soddisfatto le aspettative. Marotta sarebbe il primo a non esser propenso ad un riscatto.

Il contratto appena stipulato con il giovane terzino greco Georgios Vagiannidis non farebbe che rafforzare quella che, per adesso, resterebbe ancora una tesi. Dopo il lockdown da pandemia Covid, Moses potrebbe però giocarsi le sue carte. Ne avrebbe ancora il tempo. Il giocatore possiede velocità, prestanza fisica ed eccelle in particolare nel dribbling. Alla ripresa del campionato, prevista per il 20 giugno, potrebbe incominciare a dimostrarlo. Solo due mesi, dunque, affinché si decida, in modo definitivo, il suo destino calcistico. E Marotta si riserverebbe di parlare con il Chelsea solo quando sarà finita la stagione. Implicitamente, dunque, i nerazzurri stanno concedendo a Moses una possibilità non trascurabile.

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti