Consiglio Federale, stop definitivo al campionato serie A Femminile. Ecco tutti i verdetti

Il Consiglio Federale odierno ha deciso per la chiusura delle competizioni sportive 2019/2020 del campionato di serie A femminile. Dalla nota pubblicata nel sito della F.I.G.C.: “Il Presidente federale ha relazionato i consiglieri circa le indicazioni emerse da parte dei club e delle calciatrici sulla ripresa del campionato di Serie A. Constatata la dichiarata impossibilità a riprendere l’attività, così come anche emerso nell’Assemblea delle società della Divisione Calcio Femminile di giovedì scorso, il Consiglio ha deciso per la chiusura delle competizioni sportive 2019/2020. Per la definizione della graduatoria finale, la Divisione dovrà applicare gli stessi criteri correttivi validi per i campionati professionistici maschili”. 

Serie A femminile: la Juventus Women chiude al primo posto ma non avrà l’assegnazione dello Scudetto

Così la Juventus Women chiude al primo posto. Il titolo, però, non verrà assegnato. Nonostante nove punti di vantaggio sulla seconda in classifica a sei giornate dalla “normale” conclusione del campionato. La Fiorentina Women’s si aggiudica il secondo posto ai danni del Milan. Il verdetto è venuto fuori in base al calcolo dell’algoritmo (per la differenza reti). Nell’altro caso di pari punti, tra Inter ed Empoli (settima e ottava in graduatoria a 19 punti), sono le nerazzurre a prevalere. La squadra milanese infatti ha conseguito più punti negli scontri diretti.

L’Orobica Bergamo e il Tavagnacco retrocedono in Serie B in quanto ultime e penultime in classifica. Il Napoli e il San Marino Academy, (dove milita Raffaella Barbieri, l’attaccante più prolifica del torneo con all’attivo ben 14 reti),sono le promosse in serie A. Ludovica Mantovani, Presidente del Consiglio Direttivo della Divisione Calcio Femminile, come riportato nel sito ufficiale della F.I.G.C., afferma: “La decisione è stato molto sofferta, le posizioni assunte dalle società sono rimaste fortemente frammentarie. Dal lato delle calciatrici non emerge un fronte deciso e compatto nel voler giocare. D’altro canto io sono già a lavoro per programmare la nuova stagione sportiva 2020/2021”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti