Coppa Italia: Inter, Juventus e Milan contrarie alle date

Le date stabilite per la Coppa Italia lascerebbero l’amaro in bocca ad Inter, Juventus e Milan. Nella giornata di ieri infatti, il Presidente del Milan Paolo Scaroni, ha espresso il suo disappunto in merito alle decisioni prese ieri dal Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora.

Le date e, soprattutto, la decisione di giocare semifinale ed eventuale finale in soli cinque giorni, hanno scaturito la reazione del presidente rossonero: “Sotto il profilo sportivo troviamo discutibile assegnare un titolo importante in così poco tempo dopo tre mesi di lockdown. Capiamo il voler offrire partite di qualità, ma…”

Inter e Juventus stanno con il Milan. Irritazione per le date del ritorno di Coppa Italia

Inter e Juventus si accoderebbero al Milan e si oppongono alle date stabilite per la ripartenza del calcio italiano. In particolare quelle di Coppa Italia che dovrebbe aprire le danze il 3 giugno. Lo scenario porta a pensare che semifinali e finali verranno giocate in soli cinque giorni. La preoccupazione dei nerazzurri è quella di dover giocare in pochissimo tempo 3 partite cruciali per l’andamento della stagione. Prima la semifinale di ritorno al San Paolo, l’eventuale finale e poi il recupero contro la Sampdoria. Per questo motivo, secondo la Gazzetta dello Sport, la dirigenza interista starebbe pensando a una sorta di provocazione. L’Inter vorrebbe infatti presentarsi al San Paolo con una squadra composta tutta da giocatori della Primavera.

La Juventus invece si accoderebbe pienamente al Milan e al suo Presidente, confermando le sue perplessità nel giocare partite così ravvicinate dopo uno stop di 3 mesi. Secondo i due club infatti, questo non solo potrebbe essere rischioso per la salute dei giocatori che sono fermi ormai da tempo, ma sarebbe anche svantaggioso per le due squadre, che si presenterebbero alla ripresa del ccampionato con uno sforzo fisico notevole rispetto alla concorrenza diviso in soltanti pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti