Coronavirus, stop al calcio: ripartono prima le donne?

Continua il clima di incertezza riguardo al mondo del calcio a causa dell’emergenza legata al Coronavirus. I club di Serie A potrebbero tornare ad allenarsi da metà maggio, anche se sembrano affievolirsi sempre più la speranza di portare a termine il campionato. Speranza che, ancor meno, esiste per Serie B, Serie C e mondo dilettantistico. Chi invece potrebbe andare controcorrente sono le donne del pallone. Due sarebbero però le correnti di pensiero a riguardo.

L’ex Ct Carolina Morace, ad esempio, pensa che la stagione sia praticamente terminata. Per l’ex allenatrice del Milan, infatti, il protocollo proposto dalla FIGC per far ripartire il mondo del calcio non sarebbe attuabile a livello femminile. Secondo la Morace il problema sarebbe soprattutto economico. Il mondo del calcio femminile infatti potrebbe non avere la forza e non aveva in previsione una simile spesa per poter affrontare un’emergenza del genere, come rivelato a JuventusNews24.

Coronavirus, il calcio nel mondo delle donne: ripartire oppure fermarsi definitivamente? Guglielmo Stendardo contro Carolina Morace

Di parere differente a quello di Carolina Morace, l’ex difensore di Atalanta e Pescara Guglielmo Stendardo. A Radio Bianconera, nel corso della trasmissione Terzo Tempo, Stendardo avrebbe infatti affermato che ci si dovrebbe concentrare anche sul calcio femminile, privo di tutele in questo momento. Secondo l’ex difensore, infatti, potrebbe essere giusto per dare un segnale in questo periodo sconvolto dal Coronavirus, far ripartire il mondo del calcio dal mondo delle donne.

Alla stessa trasmissione è intervenuto anche l’allenatore della Fiorentina femminile Antonio Cincotta. Questi avrebbe evidenziato come la possibilità di non ripartire possa mettere in crisi il mondo del calcio femminile. Al di là di squadre come appunto la Fiorentina, la Juventus, il Milan o l’Inter, nel mondo delle donne del pallone ci sarebbero realtà che potrebbero non avere la forza economica per affrontare una sospensione del campionato e ripartire il prossimo anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti