Ibrahimovic in campo domenica contro la Roma

Sembra proprio che Zlatan Ibrahimovic prenderà parte alla sfida del Milan domenica 28 giugno contro la Roma. L’attaccante, infatti, avrebbe bruciato tutti i tempi di recupero, andando oltre ogni più rosea aspettativa. Ibra avrebbe svolto oggi i suoi regolari allenamenti con la squadra.

Stefano Pioli, dal canto suo, sarebbe seriamente intenzionato a far rientrare il campione svedese nella lista dei convocati per domenica. Il Milan non può permettersi di rinunciare a Ibra, contemplando anche un suo eventuale ingresso a partita in corso.

Il riavvicinamento inaspettato di Ibra ai rossoneri

Sembrerebbe inoltre che Ibrahimovic si sia riavvicinato in maniera significativa alla sua squadra: scongiurato il suo definitivo allontanamento, si parlerebbe di un possibile rinnovo di contratto. Questo, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport.

Lo stesso direttore sportivo dei rossoneri, Frederic Massara, si era espresso, alcuni giorni fa con parole decisamente ottimistiche, a proposito del campione svedese:  “Valuteremo insieme a lui e alla sua voglia di proseguire” .

Quel che è certo è che Ibrahimovic prolungherà almeno di altri due mesi il suo contratto con il Milan, ancora sotto i pesanti effetti del lungo fermo da pandemia da Covid19.

Ibra, previsto un ulteriore confronto con Gazidis a fine stagione

Dopo la fine di campionato, ci sarà di nuovo un confronto di Ibra con Ivan Gazidis, con il quale sembrerebbe si siano decisamente appianati i vecchi contrasti. Tuttavia, nelle ultime settimane le voci di un suo eventuale addio si erano fatte sempre più insistenti.

Si era parlato addirittura di una sua cessione all’Hammarby, club del suo Paese di cui è co-proprietario, e al Monza.

Il patron della squadra lombarda, Silvio Berlusconi, aveva confermato l’interesse per Ibrahimovic subito dopo la promozione dei brianzoli in Serie B.

Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane. Quello che, però, è assolutamente certo è che il Milan non si lascerà portare via l’attaccante svedese tanto facilmente ed è ancora disposto a giocarsi tutte le sue carte per trattenerlo in squadra.

 

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti