Crea sito

Maldini verso l’addio al Milan, convivenza impossibile con Rangnick

L’arrivo di Ralf Rangnick metterebbe in forte discussione la concomitante presenza di Paolo Maldini al Milan. Rangnick, infatti, avrebbe chiesto di gestire contemporaneamente sia l’area sportiva che la squadra, ricoprendo, in una parola, il ruolo di manager. Il tecnico tedesco è abituato ad avere pieni poteri. Solo pochi giorni avrebbe dichiarato che lascerebbe la Red Bull solo se fosse sicuro di avere carta bianca anche nel nuovo club calcistico.

Ecco perché Paolo Maldini sarebbe di troppo. Lo stesso aveva sempre mostrato di non voler ricoprire un ruolo da semplice figurina attaccata all’album, e i poteri che aveva richiesto, riassumibili principalmente in operatività, autorità e controllo, gli erano stati ampiamente concessi dalla nuova proprietà rossonera gestita dal gruppo Elliott.

Maldini in rotta di collisione con il Milan, Rangnick sarebbe una figura imponente

Rangnick risulterebbe al suo arrivo sia allenatore che uomo di riferimento per la gestione dell’area sportiva. La figura di Paolo Maldini non avrebbe dunque più motivo di esistere nel club rossonero. E senza dubbio lui stesso non accetterebbe di ricoprire un ruolo di minore importanza. Se lasciasse il Milan, indubbiamente non ambirebbe di svolgere la stessa mansione di dirigente in un altro club calcistico, come dichiarato più di una volta da Maldini stesso.

La fedeltà dell’ex giocatore al Milan sarebbe in questo modo imperitura e inscalfibile. Ci sarebbe anche il ruolo di ambasciatore che Gazidis potrebbe offrirgli e prospettargli, ma è noto come Maldini non ne sia mai stato attratto. Questo da quanto si apprende da La Gazzetta dello Sport.

La convivenza tra Maldini e Ranginck nel Milan non sarebbe auspicabile, a causa della incompatibilità dei ruoli svolti da ognuno di loro. E la sola cosa da fare, al momento, è attendere il modo in cui evolva questa situazione oggettivamente non facile, e aspettare se davvero l’affare Rangnick entri in porto. Questo sembrerebbe comunque cosa certa, da voci che provengono proprio dal club rossonero. Il manager tedesco starebbe acquistando ogni giorno di più credito ed operatività nella squadra del Milan.

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti