Milan, diversi giocatori in scadenza in estate: la situazione

Nel Milan, al termine di questa stagione, occhi puntati su Zlatan Ibrahimovic, Giacomo Bonaventura, Simon Kjaer, Lucas BigliaAsmir Begovic e Alexis Saelemaekers. Sarebbero infatti questi 6 i giocatori che non avrebbero ancora certezza di vestire la maglia rossonera la prossima stagione. La scadenza dei loro contratti sarebbe al vaglio della dirigenza rossonera che entro poche settimane dovrebbe definire il quadro della situazione.

Su Bonaventura e Biglia inciderebbero diversi fattori, come età ed ingaggi in primis. Bonaventura sarebbe richiesto da diverse società, ma potrebbe prevalere la sua volontà di chiudere la carriera con la maglia dell’Atalanta. Biglia ha 32 anni e il lungo stop per infortunio gli regalerebbe poche speranze di rimanere, dato anche l’elevato ingaggio da 3 milioni a stagione. Il suo destino attualmente sarebbe incerto, ma a Milano potrebbero non essere disposti a continuare il rapporto.

Simon Kjaer ha il cartellino di proprietà del Siviglia. Il Milan l’aveva fortemente voluto nella sessione invernale e sembrerebbe intenzionato alla sua conferma. A vantaggio anche il valore del suo cartellino, che risulterebbe decisamente conveniente (2,5 milioni).

Milan, Biglia e Bonaventura in partenza. Anche Begovic lascerà: dubbi per Saelemackers e Kjaer. Ibra l’unico che potrebbe restare

Al Milan era arrivato nel mercato di gennaio, ma dato lo scarso impiego, potrebbe in Inghilterra Asmir Begovic del Bournemouth (proprietario del cartellino). Sulla non permanenza del portiere, potrebbe incidere il possibile ritorno anche di Pepe Reina. Per Alexis Saelemaekers,  invece, il riscatto dall’Anderlecht, costerebbe 3,5 milioni e la società del Milan sembrerebbe intenzionata a tenerlo solo fino alla fine di questa incerta stagione.

Ovviamente discorso decisamente a parte, con i tifosi rossoneri decisamente più coinvolti, è quello che riguarda Zlatan Ibrahimovic. Il giocatore vorrebbe garanzie, tra cui quelle di una squadra competitiva e lui perno principale di tutto il progetto. Ivan Gazidis dovrà davvero convincere lo svedese che quello attuale non sarà assolutamente il vero Milan, non dimenticando che nell’eventualità di un fine campionato in anticipo, i rossoneri sarebbero fuori dalle competizioni europee. Tenere Ibra a queste condizioni sarebbe un colpo di mercato davvero difficile, ma visto che il giocatore sta bene e dà garanzie sulla sua forza e tenuta, su di lui andrebbero riversati tutti i possibili sforzi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti