Crea sito

Milan, Ibrahimovic via? Intanto dalla Francia potrebbe arrivare un nuovo difensore

Zlatan Ibrahimovic è tornato lunedì a Milanello, dove, rientrato in Italia, trascorre la sua quarantena allenandosi da solo in attesa di riabbracciare i compagni del Milan. Lo svedese, tornato a gennaio dai Los Angeles Galaxy, è l’ultimo rimasto in rossonero di una formazione vincente. .  Otto anni fa, Gattuso, Seedorf, Inzaghi, Nesta e lo stesso Ibra disputarono la loro ultima partita nel Milan. In questi ultimi anni, tre di loro sono tornati a Milanello in veste di allenatori. Si tratta di Seedorf, Inzaghi e, ultimo, Gattuso lo scorso anno. Molto probabilmente l’ex Inter e Juventus lascerà nuovamente i colori rossoneri la prossima estate.

Il possibile addio di Maldini e Pioli, con l’approdo a pieni poteri del tedesco Ralf Rangnick potrebbero allontanare Ibrahimovic dal Milan. Anche l’Amministratore Delegato Ivan Gazidis non sarebbe molto propenso al prolungamento dello svedese. Probabile un ritorno dell’ex Barcellona in Svezia, con la maglia dell’Hammarby di cui è proprietario e con cui si è allenato questi giorni di quarantena. Secondo quanto riferito da Sky Sport, però, Ibra potrebbe proseguire anche in Italia.

Milan, mentre si prepara l’addio di Ibrahimovic largo ai giovani

Mentre si cerca di risolvere l’enigma Ibrahimovic, da Casa Milan continuerebbero a cercare nuovi rinforzi. Uno di questi sarebbe stato individuato nel giovane Pierre Kalulu, esterno destro del Lione. Geoffrey Moncada, responsabile dell’area scout del Milan, sarebbe rimasto positivamente colpito dal difensore classe 2000. Il diciannovenne sarebbe invece stato sedotto da Paolo Maldini. Il direttore dell’area tecnica gli avrebbe proposto un progetto sportivo che, insieme agli agenti, hanno considerato più chiaro rispetto a quello di altri club. Anche il Lione vorrebbe rinnovare il contratto al suo prezioso campione, che però sarebbe attratto fondamentalmente dal Milan, in minima misura dal Bayern Monaco e dal Siviglia. Il contratto con i francesi è in scadenza a giugno, ma Kalulu avrebbe già le idee chiare.

Secondo il quotidiano l’Equipe il giovane terzino ambirebbe ad essere parte di un progetto che gli permetta di crescere professionalmente, di un progetto che possa far emergere la sue potenzialità. Paolo Maldini sembrerebbe aver garantito a lui e al suo entourage tutto questo. Malgrado il suo probabile quanto imminente addio al club rossonero, il Direttore Sportivo del Milan, in questi giorni avrebbe proseguito nel pieno rispetto degli appuntamenti inerenti la squadra, senza per questo tralasciare nulla.

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti