Milan, nei prossimi giorni la risposta di Ralf Rangnick

Sarebbe attesa entro pochi giorni la risposta definitiva di Ralf Rangnick, uomo Red Bull, al Milan. Il club rossonero, infatti, avrebbe deciso di puntare sul tedesco per rilanciare il club. Per Rangnick, secondo quanto riportato da Tuttosport, sarebbe pronto un doppio ruolo: da allenatore, con il sempre più probabile avvicendamento con Stefano Pioli, e da uomo mercato.

Grande attesa dunque per l’incontro che entro i prossimi giorni dovrebbe tenersi tra Rangnick e l’Amministratore Delegato del Milan, Ivan Gazidis, per capire come impostare la rosa della prossima stagione ed il budget per il prossimo mercato del club di Via Aldo Rossi.

Milan, in attesa di Rangnick Ibrahimovic accelera i tempi di recupero

E’ tornato a Milano la scorsa settimana e, l’attaccante svedese Zlatan Ibrahimovic, sembrerebbe avere tutte le intenzioni di tornare al più presto dall’infortunio. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, infatti, mentre i compagni svolgevano un test amichevole in famiglia, l’ex attaccante di Inter e Juventus tra le altre, avrebbe svolto una seduta in palestra. L’obiettivo di Ibrahimovic, infatti, sarebbe quello di tornare al più presto a disposizione, magari già alla ripresa del campionato.

Nel frattempo a Milanello proseguono gli allenamenti: ieri test in famiglia per la squadra di Stefano Pioli

Nel test in famiglia di ieri, intanto, ha brillato il centrocampista Lucas Paquetà. Il centrocampista rossonero, reduce da una stagione piuttosto difficile, ha realizzato una doppietta, mostrando un buono stato di forma. L’altro gol per la squadra dei titolari lo ha realizzato un altro giocatore il cui futuro rossonero è in bilico, Giacomo Bonaventura.

Per le riserve, invece, il momentaneo vantaggio era stato siglato dal giovane Olzer. Intanto Stefano Pioli starebbe sciogliendo gli ultimi dubbi di formazione in vista della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus. Quella con i bianconeri sarà la gara che segnerà il ritorno al calcio giocato per l’Italia dopo il difficile periodo dovuto alla pandemia da Coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti