Monza in Serie B: la gioia di Berlusconi e Galliani

L‘Associazione Calcio Monza S.p.A., dopo 19 anni torna nella serie cadetta. Il Consiglio Federale, infatti, ha confermato la chiusura della regular season della Serie C e ha ratificato di conseguenza la promozione in serie B di Monza (prima in classifica nel girone A), Vicenza e Reggina. Mister Brocchi, ex calciatore del Milan, aveva ben 16 punti di vantaggio sulla seconda, la Carrarese, a 8 giornate dalla fine.

L’amministratore Delegato del Monza Adriano Galliani fissa come obiettivo la serie A

Durante la conferenza stampa per la promozione in Serie B l’Amministratore Delegato Adriano Galliani afferma: “È inutile nascondersi: vogliamo portare il Monza in Serie A. Ora arriva il difficile ma le premesse per centrare l’obiettivo ci sono tutte”. Fiero del suo operato nella città dove ha mosso i primi passi della sua nota carriera di Dirigente Sportivo, continua affermando che: “L’obiettivo ora è costruire una squadra di vertice, abbiamo iniziato a parlare di mercato e abbiamo già depositato il contratto preliminare per l’acquisto di Barberis del Crotone“.

Il Presidente Silvio Berlusconi punta su un campionato di vertice

Silvio Berlusconi è soddisfatto della promozione in Serie B e nell’intervista al Cittadino di Monza e della Brianza afferma che: “Allestiremo una squadra per puntare al vertice della Serie B. La promozione dipende da tanti fattori, alcuni dei quali imprevedibili. Quelli prevedibili faremo del nostro meglio per sfruttarli a nostro vantaggio”. Continua, nella sua intervista, parlando del suo apporto nella società non solo dal punto di vista finanziario ma anche da mentor.

Berlusconi ha infatti affermato: “Con i ragazzi e l’allenatore faccio quello che ho sempre fatto al Milan. Li sento, li consiglio, li stimolo, li complimento per il loro comportamento in campo, mi spingo a fare delle osservazioni se c’è nel loro comportamento qualcosa che non va. Insomma non ho perso le mie buone abitudini di sempre”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti