Napoli, per il dopo Callejon si pensa ad Orsolini

Il Napoli sembrerebbe ormai certo che l’attaccante spagnolo Josè Maria Callejon possa lasciare la squadra partenopea a fine stagione. Si penserebbe così ad un possibile sostituto, oltre a Matteo Politano, arrivato a gennaio dall’Inter e sceso in campo in più occasioni poco prima dell’emergenza Covid19. Il prossimo obiettivo a questo punto potrebbe essere Riccardo Orsolini. L’attaccante esterno del Bologna piace molto sia al tecnico Rino Gattuso che al Direttore Sportivo Cristiano Giuntoli, secondo quanto riferito da La Gazzetta dello Sport.

Riccardo Orsolini sebbene abbia appena 23 anni, ha già all’attivo tre campionati di Serie A tra Atalanta e Bologna. Il suo cartellino era stato acquistato dalla Juventus nel 2017, dall’Ascoli, ma attualmente è di proprietà del Bologna. Il Napoli godrebbe così di piena libertà per avviare una trattativa con il Bologna, anche se i bianconeri potrebbero tentare di riacquistarlo la prossima estate. Giuntoli dovrà ovviamente sentire per imbastire la trattativa Riccardo Bigon, Direttore Sportivo degli emiliani.

Napoli, si punta ad Orsolini per il post Callejon: lo spagnolo potrebbe tornare in Spagna dopo 7 anni

Il suo agente Donato Di Campli, in un’intervista rilasciata quest’oggi a Radio Kiss Kiss, avrebbe ribadito che Orsolini potrebbe comunque rimanere a giocare al Bologna, come riportato dal Corriere dello Sport.  Per il ventitreenne, il cui contratto con i rossoblù scade il 30 giugno 2022, 26 presenze con 7 gol e 5 assist in questa stagione. Callejon, invece, lascerebbe Napoli dopo essere arrivato dal Real Madrid nell’estate 2013. Il trentatreenne, che potrebbe tornare in patria dove lo cercherebbero Valencia e Siviglia, come rivelato oggi dal suo procuratore in un’intervista.

Callejon ha vestito la maglia partenopea per 336 volte andando a segno in 80 occasioni: l’idea di Giuntoli sarebbe quella di anticipare la concorrenza per Orsolini come fatto nell’operazione Rrahmani, difensore del Verona, prenotato già lo scorso inverno così come accaduto per l’attaccante della Spal Andrea Petagna.

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti