Terzo colpo grosso da procuratore per Francesco Totti

L’attività di procuratore sportivo avviata recentemente da Francesco Totti, procederebbe a gonfie vele. L’ex giocatore della Roma avrebbe acquisito il centrocampista della Roma Under 16, Edoardo Pagano. La CT10 management  lo avrebbe annunciato sul suo profilo Instagram, nel modo che segue: “É un grande piacere per la IT Scouting seguire il percorso di crescita di Riccardo Pagano, centrocampista della AS Roma e della Nazionale U16. A te auguriamo il meglio per il futuro”. Questo, secondo quanto riportato da Calciomercato.com.

Francesco Totti, il terzo colpo messo a segno come procuratore sportivo

La terza vita dell’ex calciatore classe 1976 procederebbe all’insegna del grande successo personale. Dopo l’attività di calciatore e di dirigente sportivo, anche quella da procuratore starebbe producendo i suoi frutti. Bonavita dall’Inter e Alejandro Retegui dal Boca Juniors sono state le sue due precedenti acquisizioni della  CT10 management che starebbe dunque lavorando molto bene.

Nella scuderia di Francesco Totti, dopo Bonavita e Retegui, arriva anche Pagano

Questa terza vita professionale dell’ex attaccante giallorosso starebbe procedendo in realtà ancora meglio rispetto alla seconda vita, ovvero quella da dirigente sportivo. Tale carica era stata ricoperta dal 17 agosto 2017 fino al 17 giugno 2019, quando Totti aveva abbandonato il ruolo a causa di subentrate gravi divergenze con la società capitolina.

Fondando però la CT10 management l’ex attaccante della Roma ha potuto, come si suol dire, rimettersi sulla retta via, esordendo con l’acquisto del talento nerazzurro Simone Bonavita e, successivamente, Mateo Retegui, il classe 1999 del Boca Juniors. Parlando con il suo grande amico di sempre, Christian Vieri, Francesco Totti aveva definito il giovane Retegui un calciatore “forte forte forte e devastante”.

La scuderia di Francesco Totti si arricchirebbe ora grazie all’arrivo di Riccardo Pagano. Il classe 2004 sarebbe la stella della Roma Under 16, nonché uno dei punti fermi della nazionale stessa. Con questo terzo colpo messo a segno, Francesco Totti avrebbe dimostrato di saperci fare molto bene nel ruolo di procuratore sportivo, a testimonianza del fatto di essere un uomo ed un professionista sempre capace di reinventarsi, anche in mezzo a mille difficoltà.

 

 

Pubblicato da Ilaria Grasso

Medico, con la passione per la scrittura e la comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti