Yoshida: 10mila mascherine agli ospedali di Genova e allo staff della Sampdoria.

“La necessità è la madre dell’invenzione”. Sembrerebbe essere questo il detto che potrebbe aver spinto, come scrive il sito ufficiale della Sampdoria, il difensore Maya Yoshida a compiere un grandissimo gesto di solidarietà nei confronti degli ospedali di Genova e dello staff blucerchiato. Come informerebbe la Sampdoria, il difensore giapponese, vista la grave situazione di emergenza che sta vivendo l’Italia a causa del coronavirus, si sarebbe adoperato a beneficio dei più bisognosi dando prova di grande generosità.

Yoshida avrebbe, infatti, acquistato in Giappone 10.000 mascherine chirurgiche. Poi le avrebbe fatte recapitare a Genova e le avrebbe donate all’U.C. Sampdoria. 2000 di questi dispositivi di protezione individuale saranno messi a disposizione dei dipendenti blucerchiati e della squadra. Le restanti 8.000 saranno invece distribuite tra gli ospedali cittadini “Galliera” e “Villa Scassi” ed altri enti già individuati dalla società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti